Campagnolo o Shimano (e lo Sram) ?

Uno dei più diffusi motivi di discussione tra noi ciclisti è la questione : meglio Campagnolo o Shimano ?

A rendere ancora più animate queste discussioni, negli ultimi anni si è messo anche Sram.

Non voglio entrare nell’aspetto tecnico, che non mi compete, ma diciamo che dal punto di vista dell’immagine probabilmente Campagnolo è il marchio che più ha creato una sua tribù di affezionati, in Italia e in tutto il mondo, che vedono nella casa vicentina il sinonimo di tradizione manufatturiera e di robustezza.

Shimano dal canto suo è sinonimo di affidabilità giapponese, e di innovazione, non a caso i primi a introdurre il cambio elettromeccanico che sta rapidamente diventando popolare e a cui Campagnolo ha dovuto rispondere non senza difficoltà iniziali.

Del resto parliamo di un azienda leader incontrastata a livello mondiale per i componenti bici ( di tutti i tipi).

Se questo articolo lo avessi due anni fa probabilmente non avrei inserito il “terzo incomodo” nella competizione, ma SRAM a tutti gli effetti si è meritata un posto d’onore e ho l’impressione che stia crescendo notevolmente la sua presenza di serie su biciclette di alta gamma,con un prodotto innovativo che sembra garantire una grande fluidità alla cambiata.

Personalmente ho sempre montato gruppi Campagnolo, dalla mia prima bici di quando avevo 15 anni, in acciaio con i cambi a leva sul tubo obliquo,(eh si ogni tanto mi viene ancora l’istinto di cercare la levetta !) fino ad oggi.

Il mio parere quindi è limitato alla mia esperienza con Campagnolo, al cui marchio sono oramai anche legato “sentimentalmente” da quel senso di affezione che spesso noi ciclisti mettiamo nei confronti di quei marchi che ci hanno regalato tante gioie e magari anche qualche dolore. 

Allora invece di mettermi a scrivere delle sterili recensioni sulle diversità tecniche dei vari prodotti (anche perchè dovrei provarli tutti) chiedo a voi di condividere la vostra esperienza in merito.

So già che questa discussione mi darà un sacco di soddisfazioni, me lo avete già dimostrato in passato con i vostri commenti di altissimo livello sui più disparati argomenti e per i quali spesso ricevo i complimenti da chi visita il mio-nostro blog.

Allora tu che ne pensi? Qual’è il tuo gruppo preferito? Sei fedele ad un marchio o ti piace provare e ricercare il meglio? E qual’è il migliore secondo te oggi ? 

Spazio ai commenti !

224 Responses to “Campagnolo o Shimano (e lo Sram) ?”

  1. Personalmente sulla mia Pinarello dogma 65.1 ho tutto il gruppo campagnolo, compreso ruote Bora Two e cambio EPS Super Record 11v. elettronico. Provato anche Shimano Dura Ace di2. Posso solo dire che Campagnolo è come un’orologio Svizzero, cambiata veloce, niente rumore, autoregolante e cambia perfettamente senza problemi su salite impegnative.
    Shimano invece, molto rumoroso, cambiate più lente, l’autoregolazione non funziona bene come quella dell Campagnolo e ciò provoca qualche ritardo di cambiata, spesso cambia da solo !. C’è da dire che Shimano Dura Ace costa decisamente tanto tanto meno del Campagnolo EPS Super Record 11 v, forse Shimano è più resistente ma parlando di cambi di nuova generazione e sopratutto elettronici dobbiamo aspettare qualche anno.
    Per il momento opto per Campagnolo EPS Super Record 11v.

  2. ho appena comprato una Cannondale Synapse con lo sram red, premetto che prima avevo un Campagnolo Corus 10 velocità e volevo provare il Durace che però su questa bici era tipicamente impossibile avere. La sto aspettando con ansia, chissà se ne sarò soddisfatto, vedremo. Ciao a tutti ditemi cosa ne pensate.

  3. antonio migliozzi April 21, 2014 at 22:06 Reply

    è già da tre mesi che adopero il cambio elettronico Shimano e per essere sincero sono già 4 volte che rimango a piedi o un filo staccato; deragliatore si blocca; e altri guasti che ancora il mio meccanico Borghi aggiusta; aggiusta ma non risolve il problema anche oggi 21.04.14 il cambio non funzionava ed ero lontano da casa 30 chilometri immaginate se fosse stato in montagna sono molto deluso e quasi quasi mi pento di essere passato al cambio elettronico anche perché abbiamo l’assistenza di tecnici esperti per questo? ora domattina mi tocca fare ancora 80 chilometri per poi essere insicuro che tutto vada bene, sono 4 giorni che mi è stato riparato il cambio. Non si tratto di maltrattamento bici, perché tratto questa come se fosse una persona insomma non so se è perché il prototipo è appena uscito, ma sicuramente sono deluso. se dovesse capitarmi ancora opterò cambio manuale mio malgrado.
    ciao a tutti

  4. Io ho cominciato il ciclismo circa 5 anni fà a 13 anni. Ho usato il campagnolo veloce per circa 3 anni su una Bianchi, però poi ho cambiato bici e su questa c’era lo shimano ultegra. Che dire, il campagnolo sarà anche italiano ma su salite ripide è molto difficile cambiare e avvolte scappava la catena e i cambi non erano molto fluidi anche se regolato. Lo shimano invece è molto piu preciso e cambia precisamente anche su salite ripide, è tutt’ un’ altra cosa. Lo sram non l ho mai usato ma usare una leva per scalare e scendere con i rapporti non mi entusiasma piu di tanto anche perchè ci si può confondere più facilmente. Il Campagnolo necessita di manutenzione più volte rispetto lo shimano. Mi sono trovato benissimo con lo shimano e credo sia anche più confortevole ed ergonomico

  5. La piu bella bici da corsa e’ la wilier 101 air

  6. Giuseppe PIRRO March 5, 2014 at 17:02 Reply

    Campagnolo senzaltro.

  7. ho 53 anni ed ho SEMPRE usato campagnolo ma questa volta sto pensando di saltare la barricata e di passare allo sram red 22,sono stufo di dover continuare a regolare il cambio e la catena ke fa sempre qualke rumorino e son stanco di sopportare gli sfottò degli amici ke han dura ace e ultegra e force22 ke van come dei rolex e poi xkè in italia il campagnolo costa più degli altri ? proviamo e giudikiamo !

  8. Ottimo articolo, ne farò un punto di riferimento, chissà che quanto letto non possa aiutare anche me.

  9. Hai qualche problema o hai bisogno del tuo ex indietro se sì contattarmi su Greatgumbala@gmail.com

  10. Io devo decidere e non mi interessa molto la marca , basta che sia di qualità e che duri nel tempo e silenzioso, cosa mi consigliate (shimano ultegra, campagnolo athena o chorus o sram force) e spendere il meno possibile a pari qualità!!

  11. ho su una bici shimano e sull’altra campi super record evolution,che dire,shimano silenzioso e non mi ha mai sbagliato un colpo,campagnolo,beh,credo di scalare una marcia e me ne scala 2 o 3,alle volte fa la mezza marcia e alle volte si blocca,senza contare che è più rumoroso.
    Però…però campi,nonostante tutto,ha un’ergonomia,un classico “clac”nella cambiata un qualcosa che mi fa appassionare sempre di più….nonostante le sue caratteristiche “pecche”
    Totale:shimano per precisione campagnolo per passione.

  12. CAMPAGNOLO MOLTO MA MOLTO MEGLIO DI SHIMANO. SRAM NON L’HO PROVATO.

  13. Non ho mai provato Sram mi incuriosice anche se mi sembra un po’ una moda, comunque la mia precedente bici montava un ultegra 10 v, ora sull’attuale ho un
    chorus 11v che ritengo di molto superiore a shimano: più preciso, migliore in cambiata, nella frenata; non capisco chi dice che richiede frequenti regolazioni, se ben regolato puoi praticamente dimenticarti della manutenzione, cosa che personalmente non mi è accaduta con l’ultegra.

Trackbacks/Pingbacks

  1. Una bici di qualità, confortevole ed al giusto prezzo - June 1, 2012

    […] Campagnolo o Shimano (e lo Sram) ? | CiclismoPassione.com […]

Scrivi il tuo commento !