A una settimana dal lancio di TurboRulli, sto ricevendo molte email entusiaste dagli amici che lo hanno provato e questo mi ripaga alla grande del tanto tempo libero dedicato alla realizzazione di questo prodotto.

Per chi non lo avesse ancora visto, vi ripropongo il trailer del video allenamento, vi consiglio di alzare il volume delle casse del pc!

 

Per festeggiare questo successo, ma soprattutto perché ricevo grandi soddisfazioni dalla vostra partecipazione a questo blog, ho deciso di regalarvi una piccola guida omaggio all’allenamento sui rulli.

Si tratta di una dispensa (file in formato PDF) che contiene preziose informazioni su: 

  • come calcolare la propria Soglia Anaerobica utilizzando i rulli e senza andare in laboratorio
  • come impostare i vari carichi di lavoro in base ai tuoi parametri
  • come imparare ad ascolare il tuo corpo e regolarti in base all’intensità di “sforzo percepito”

E poi 4 tipologie di esercizio da svolgere sui rulli:

  • Allenamento di agilità
  • Allenamento di resistenza intensiva 
  • Allenamento alla soglia anaerobica
  • Simulazione di salita


Gli esercizi sono illustrati in tabelle in cui vengono riportati tutte le indicazioni necessarie.

Ci ho messo molto impegno a crearla, spero che la troviate utile.

Per scaricare il file, clicca col tasto destro del mouse e seleziona "salva oggetto con nome"

www.ciclismopassione.com/turborulli1files/miniguida_rulli.pdf

Spero di avere fatto una cosa gradita, in ogni caso resto come al solito in attesa di sapere cosa ne pensate attraverso i commenti.

Accetto anche eventuali critiche e proposte!

 

Commenti

Facebook Twitter More...
80 commenti
  1. Andrea dice:

    Ottimi consigli, leggerò con attenzione. Andrea

  2. giuseppe dice:

    Grazie, lo leggerò con attenzione

  3. read dice:

    Ti ringrazio di cuore, sei sempre premuroso….si vede che la bicicletta è la tua passione.

  4. Angelo dice:

    Una domanda (forse stupida): "durante il test CONCONI , il rapporto e la resistenza del rullo devono rimanere fissi? Se SI con quale tipo di rapporto è ottimale affrontare il Test?" Grazie

  5. Per Angelo: durante il test, puoi mantenere una resistenza costante magari impostata su un valore medio, simulando come se stessi pedalando in una strada di pianura. Il rapporto è molto soggettivo, potrei consigliare qualcosa tipo 50×19 , insomma un rapporto di media lunghezza, poi dipende dalle tue sensazioni.

  6. danilo dice:

    ho cambiato le ruote e adesso non vanno più bene sui rulli.
    dammi tempo, dovrò cambiare i perni poi provo.
    tante grazie

  7. Giorgio dice:

    penso che mi sarà  molto utile pertanto lo leggerò con molta attenzione
    Grazie 

  8. Pino dice:

    Grazie, sei sempre premuroso nei ns confronti. Adesso vedrò la mini guida.

  9. maurizio dice:

    grazie per il manuale cerchwero di farne buon uso, ti faccio i complimenti perche tu sei il vero appasionato di ciclismo, ed anche ti invidio un pò per una passione cosi grande ciao

  10. domenico dice:

    salve davide.
    la tabella e' ottima, bravo.

  11. jacopo dice:

    approfitto dello spazio per farti una domanda che c'entra poco o nulla…mi sono accorto che quando faccio allenamento sui rulli – in strada non mi è mai successo – il piede destro tende a formicolare un pò…poi comincio a sentire dolore sotto la pianta del piede in tutta l'area esterna. Pensi possa essere un problema di scarpe, posizione o pedalata?

    • Per Jacopo: il tuo fastidio al piede, ammesso che usi la stessa bici e quindi la stessa posizione su rulli e in strada , può essere causato dalla maggiore frequenza di pedalata ,oppure dalle scarpe troppo strette. Se qualcuno ha altre idee per favore condivida.

      Grazie a tutti per i commenti.

  12. gianfranco dice:

    Obbiettivamente fare i rulli è purtroppo un ripigo dettato dalle giornate corte e dal tempo inclemente, ma se proprio dobbiamo farli almeno sfruttiamoli al meglio!!!! Grazie per i preziosi consigli 

  13. alberto dice:

    grazie x le tabelle…io ancora potro' allenarmi su strada (temperatura sui 20 gradi)…ma con i rulli iniziero' verso dicembre -gennaio…

  14. ANTONIO NIGRO dice:

    CIao Davide grazie delle tue premure e dei tui consigli sempre puntali emirati ma io in questo momento stò attraversando un momento negativo spero che con amici come voi mi rimetto presto ciao . non riesco ad aprire il video chiede la tua amicizia penso che questa sia assodata. ciao

  15. carlo alberto vigo dice:

    I suggerimenti sono ottimi, tecnicamente molto validi e utili per i mesi invernali.
    Grazie per la premura con cui prepari questi lavori.

  16. carlo alberto vigo dice:

    Per Jacopo,
    il dolore al piede potrebbe essere causato da un problema alla schiena, precisamente fra la 4° e 5° vertebra lombare. Pedalando sui rulli non si ha molta elasticità data la staticità di pedalata non essendoci ossillazione, contrariamente a quanto succede pedalando su strada. Per oviare all'inconveniente bisognerebbe alzarsi sui pedali ogni tanto, anche se sui rulli non è sempre facile.
    Un controllo radiografico al rachide lombare credo sia molto opportuno.
    Buon divertimento sui rulli

  17. amedeo pescarollo dice:

    ciao ragazzi (si fà per dire)
    ho provatoa dare uno sguardo , mi sembra un'ottima dispensa , come avrò tempo provero a fare gli esercizi, qualora trovassi , delle difficoltà ci confronteremo .Per poi scaricare anche anche il video.
    ciao dado

  18. Giancarlo dice:

    Ciao Davide e GRAZIE per i preziosissimi consigli. Ho acquistato i rulli con 8 livelli di resistenza. Premesso che le indicazioni per l'allenamento  vengono dalle frequenze cardiache espresse sai dirmi le correlazioni ottimali tra rapporto inserito e livello di resistenza del rullo? In sostanza i livelli di resistenza a che pendenze dovrebbero più o meno corrispondere? Dalle prime sensazioni mi pare che un livello 4 sia già discretamente faticoso!!!….

  19. beppe dice:

    Sei molto coinvolgente ,appena ho acquistato i nuovi rulli farò queste prove e poi acquisterò il resto.Ciao

  20. italo dice:

    ottimo provero a seguire i tuoi consigli,anche se credo che con i rulli liberi sara un po difficile se non fare solo molto aggilita ciao

  21. jacopo dice:

    per carlo alberto vigo: c'hai azzeccato…probabilmente…visto che le mie due ernie curate tramite il chiropratico mi fanno dormire ma sono sempre presenti…GRAZIE! e grazie anche a Davide!

  22. frenz dice:

    In attesa di valutare la possibilità di acquistare il video tuo comincio nel visionare il pdf,grazie mille e una pedalata.

  23. Alessandro dice:

    Grazie per la guida penso che mi sara' molto utile perche' durante la settimana mi alleno in casa.
    Io ho una bici da spinning, e' valida quanto i rulli? Ciao e grazie ancora! 

  24. masmo dice:

    Grazie Davide e un saluto a tutti voi ! Faccio dei tuoi consigli sempre un ottimo uso, e condivido con gli altri, che la passione che metti, per questo sito, sia straordinaria. Cioa

  25. Marco dice:

    grazie 1000!!

  26. NICOLA dice:

    FACCIO RULLI REGOLARMENTE IN INVERNO (DOPO UNA PICCOLA PAUSA CON CORSA A PIEDI X ''STACCARE LA SPINA'') E DURANTE LA STAGIONE SE IL TEMPO ED IL LAVORO NN PERMETTONO L'ALLENAMENTO REGOLARE…MA SENZA UNA VERA E PROPRIA TABELLA:PERCUI LEGGERO' CON MOLTA ATTENZIONE QUESTO MANUALE E VERIFICHERO' …INTANTO GRAZIE E COME GLI ALTRI TI FACCIO I MIEI COMPLIMENTI X LA PASSIONE CHE METTI IN QUEL CHE FAI!!!  IL TITOLO CICLISMO PASSIONE RISPONDE DA SOLO
    CIAO A TUTTI E BUONI ALLENAMENTI
    NICOLA

  27. santo tavana dice:

    ciao davide vedo che ci vai duro, compimenti sono allenamenti per veri atleti, non credo che li possano fare chiunque. io sto iniziando la preparazione dei miei Juniores in palestra e in bici. Grazie al tempo in sicilia è difficile che non si possa uscire per più giorni, quindi sui rulli faremo poco. comunque ottimi lavori!

  28. giuseppe dice:

    Da molto tempo uso i rulli e in tutti questi anni ho capito che per farli in modo proficuo ci vogliono grande costanza e passione e che se ci sono nuovi stimoli interessanti non possono far altro che bene per l'utilizzo di questi attrezzi odiati e amati allo stesso tempo. Circa dodici o tredici anni fa ho trovato delle tabelle interessanti sull'inserto del Venerdì della Gazzeta dello Sport, credo si chiamasse "La Gazzetta dello Sportivo", ma francamente ormai le conosco a memoria e cominciavano a stufarmi, quindi ho provato molto volentieri alcune delle tabelle che hai proposto e le ho trovate molto buone. Interessante, secondo me, anche la fase a gambe alterne del riscaldamento, mi sembrava di utilizzare muscoli nuovi………COMPLIEMENTI PER IL LAVORO!!!

  29. giuseppe dice:

    Ciao Davide
    Riprendendo la risposta che hai dato a Angelo ho provato il test CONCONI con il 50X19, e con la tensione dei rulli sul 3 su una scala da 1 a 5, ( io uso i rulli della ELITE mod. MAG) ma per me è forse un po' troppo corto come rapporto, infatti anche tu sottolineavi che la cosa è molto soggettiva.
    Premetto che ho 41 anni visto che su questo argomento conta molto l'età oltre che all'allenamento.
    Ho pensato che il rapporto indicato fosse troppo corto per me quando verso la fine del test capivo che avevo ancora birra da spendere ma non riuscivo ad aumentare la velocità avendo già una cadenza molto elevata, difatti avevo superato le 120 pedalate al minuto a 42Km/h, mentre all'inizio sui 22Km/h avevo solo 114 BPM. 
    Penso che tra qualche giorno proverò col 50X17 sempre con la tensione sul 3, se ti interessa ti farò sapere come sarà andata.  

  30. Gianni Mastinu dice:

    Grazie Davide, è tutto molto interessante.
    Non pedalo da quattro mesi per vari motivi legati alla salute e al tempo.
    Farò tesoro di tutto ciò di cui continui generosamente e pazientemente a tenermi informato.
    Con simpatia, Gianni.

  31. matteo dice:

    Ciao sono Matteo Orrini,
    Appassionato di ciclismo  da molto   seguo i tuoi consigli e  li trovo molto efficac i  e utili per gli allenamenti in bici e col rullo in casa ,purtroppo il problema nel ciclismo è che poche persone usano le proprie forze…………
    un cordiale saluto a presto

  32. salvatore dice:

    Ciao, questa mail mi ha fatto molto piacere riceverla, visto che come tanti ho la passione di pedalare ma ilmio tempoe'molto ristretto.non vedo l'ora di provare evitando eventualmente di fare spinnyng alle nove di sera.

  33. paolo - rimini dice:

    veramente molto interessante la dispensa!
    purtroppo è un periodo dilavoro molto intenso e a volte non riesco nemmeno il fine settimana a fare qualcosa, appena ho un attimo provo i tuoi suggerimenti.
    intanto grazie della tua dedizione!

  34. Roberto dice:

    Ciao Davide, grazie per la bella spiegazione sui rulli, visto che le giornate si sono accorciate di molto ed io il pomeriggio ho poco tempo per allenarmi anchio sto usanto i rulli. Pero' devi sapere che in questo momento i rulli li uso al contrario e cioe' prima vado fuori a pedalare per circa  un'ora e dieci minuti poi al mio rientro mi metto sui rulli per finire l'allenamento.Pero' sui rulli non tengo la stessa bici che vado fuori ma ho un'atala in telaio in acciaio per paura di rovinare la mia bianchi. Vorrei sapere da te se faccio bene o no ad usare un altra bici con delle misure diverse da quella che uso giornalmente nelle belle giornate. Visto che come saprai pure tu i rulli si usano per circa un 'ora . dammi qualche consiglio riquarda ai rulli con un altra bici con misure diverse visto che o paura di rovinare la mia bici.

  35. renzo dice:

    consigli utili , ora arriva anche l'inverno quindi si rulla grazie per la tua disponibilita

  36. Fabio Caroti dice:

    Ho letto con interesse laTua  tabella x allenarsi sui rulli  non ho ancora messo in pratica la tua tabella ma credo che sia molto buona ti ringrazio e visto il brutto tempo la voglio proprio provare  GRAZIE X I TUOI CONSIGLI

  37. Davide dice:

    Ho trovato molto interessante la mini guida-allenamento sui rulli, ma come mai non vengono mai menzionati quali rapporti usare? Uso rulli Crono Elite che possono simulare velocità-watt-distanza-tempo – 5 livelli di pendenza:  0% – 2,2% – 3,6% – 5.% – 6,5% e sinceramento sono un po' confuso, ho difficolta ad interpretare in modo corretto le tabelle. Un aiutino sarebbe molto gradito. Grazie

  38. Enrico dice:

    ho provato ieri la 1° parte del video e devo dire cercando di seguire il più possibile le indicazioni …complimenti per come l'hai realizzato ….ci si diverte anche se con un po di fatica …molto utili anche i consigli nella guida allegata …grazie per darci la possibilità di sfruttare le tue conoscenze

  39. giuseppe dice:

    Ho provato per il momento solo la prima parte di Turbo Rulli e l'ho trovato molto coinvolgente e stimolante, secondo me hai fatto un ottimo lavoro e non posso far altro che ringraziarti per tutti i consigli utili di cui ci fai partecipi e per tutte le tue utili iniziative, continua così! Ora non vedi l'ora di provarlo per intero fino alla fine!

  40. Davide dice:

    Grazie a tutti.
    Sto lavorando ad una seconda parte di miniguida gratuita con nuove tabelle di allenamento e soprattutto ho iniziato il montaggio di Turbo Rulli 2 , questa volta faremo un bel po' di Simulazione di Salita!
    Un po' di pazienza e arrivo, intanto buone rullate a tutti!

    Davide

  41. Alessio dice:

    Ciao! Sei un grande, mi sono appena operato per togliere la safena e oggi ho comprato i rulli su internet. Non vedo l'ora di usare il tuo video! A presto

  42. Grazie Davide per i tuoi consigli, apprezzo molto il tuo impegno che contribuisce a mantenere viva la passione per le due ruote. Buon lavoro e ancora grazie a tutti per quanto mi trasmettete.
    Giuseppe

  43. Mauro C. dice:

    Davide ti devo ringraziare perchè hai riacceso in me il gusto di riprendere ad allenarmi che per motivi familiari avevo abbandonato, poco tempo a disposizione. Ho visto la tua guida gratuita ed è molto ben fatta perciò ho deciso di acquistare il video turbo rulli. Devo dire che è fantastico condensare l'allenamento ed avere dei risultati in cosi poco tempo. Grazie Davide.
    Mauro.

  44. Davide dice:

    Grazie a te Mauro e grazie a tutti, scusate se partecipo poco ai commenti, ma li leggo sempre tutti con grande piacere.
    Ho un sacco di novità in cantiere, turborulli 2, la seconda parte dell'intervista a Piero Fischi, una seconda parte di miniguida per i rulli con nuovi esercizi… insomma ci sarà da divertirsi!

    grazie ancora a tutti
    Davide

  45. bruno dice:

    ciao davide vorrei il video per gli allenamenti sui rulli ma preferisco non pagare con carta di credito 
    ma con un bonifico bancario e se era possibile avere un dvd .

  46. Davide dice:

    Ciao Bruno,
    ci possiamo mettere d'accordo, ti rispondo per email.

    Buone rullate a tutti!

  47. Alberto dice:

    Ciao a tutti, le condizioni meteo sono pessime, stavo pensando allo spinning, i rulli sono ottimi ma probabilmente dovrei adattare l'alloggio per la leva della ruota posteriore che non incastra e non blocca la ruota.Mi sapete dare un consiglio?
    Ciao e buone feste a tutti e a te Davide che ci aiuti a superare i momenti difficili delle non uscite.
    Alberto 

  48. fabio dice:

    Ciao a tutti. Gradirei conoscere un vostro parere. Da luglio che ho iniziato a montare la bici da corsa. Ho una moser 666 bellissima. Ma come tutti, ho acquistato un bel cavallo ma non so ancora cavalcarlo. Ho bisogno di consigli per affrontare salite, in quanto rimango sempre ultimo del gruppo e non mi sta bene. Ho il sistema a rulli e sto cercando di seguire la tabella scaricata da questo sito, ma non riesco a capire se faccio per bene l'allenamento, perchè con il cambio non riesco mai a inserire l giusto rapporto. Una volta è troppo duro, altre volte è modesto… insomma, come mi devo regolare per affrontare questo tipo di allenamento? Voglio un aiuto perche devo vincere lo sforzo della salita. Grazie amici 

  49. matteo dice:

    ciao a tutti, qual è la corretta sequenza da utilizzare?
    lo stesso tipo di allenamento per una settimana, passando al successivo la settimana successiva, così a rotazione  fino a tornare al primo?
    oppure, tutti i tipi di allenamento nella settimana (possibilmente), ripetendoli così di settimana in settimana?
    grazie per l'attenzione

  50. Carlo dice:

    Davide, ho appena dato un'occhiata alla tabella e nell’attesa di leggerlo meglio e metabolizzarlo, intanto ti ringrazio. Facevo ad oggi un allenamento sui rulli in questo periodo dell’anno, basato esclusivamente sulla percezione dello sforzo durante l’allenamento. Corro Strada/MTB da molti anni, ancora prima dell’avvento del cardiofrequenzimetro, per cui conosco perfettamente ma sensazione i miei livelli di fatica del cuore. Sono tuttavia convinto però, che fare un allenamento monitorando anche un po’ più con metodo scientifico il cuore è bene ed è intelligente.    Per cui seguirò il metodo indicato e ti saprò dire i miglioramenti.
    Grazie

  51. Davide dice:

    per Matteo:

    la sequenza del tipo di allenamento da svolgere suiv rulli è molto soggettiva: dipende dal tipo di preparazione che segui.
    Se non hai un programma ben definito, ma desideri mantenerti in buona forma usando i rulli e non rendere troppo noiose le sedute di allenamento, una buona regola è variare spesso il tipo di allenamento anche a seconda delle tue sensazioni. Insomma se guardassimo al manuale del buon ciclista in questo periodo dovremmo fare lavori di resistenza, ma sui rulli questo esercizio risulta noiosissimo. Per cui, per quanto mi riguarda, sui rulli  la parola d'ordine è variare e divertirsi.

  52. Davide dice:

    Per Fabio: hai comprato un bel cavallo ma non sai ancora cavalcarlo? Non ti preoccupare, è solo questione di tempo, allenamento, costanza e tecnica. In questo sito spero troverai qualche utile consiglio anche e soprattutto leggendo i commenti degli amici lettori.
    Per quanto riguarda i rulli, non esiste una regola precisa per la scelta del rapporto, devi essere tu sentire le tue sensazioni e trovare la giusta combiazione tra lunghezza del rapporto e durezza della resistenza del rullo. Con un po' di pratica diventerà sempre più facile.

    Ciao, buone rullate!

  53. Giada dice:

    Ciao Davide, vorrei chiederti una cortesia potresti inviarmi una tabella riferita ad allenamento sui rulli da "principiante" o quasi? Non ho tempo per uscire su strada, tutte le volte inizio ad allenarmi e poi per un motivo o un altro smetto, quando risalgo i "dolori" sono terribili… mi sono presa i rulli per dare una continuità al mio allenamento. Non sono proprio scarsa ma per uscire su strada in primavera vorrei essere preparata, io ho il video dei turbo rulli e l'ho anche seguito ma è troppo per la mia scarsa preparazione….eh eh!!!Ti ringrazio per le informazioni che pubblichi  a prescindere  se potrai rispondermi o meno.
    Giada Mambrin
     

  54. Davide dice:

    Per Giada:
    cara Giada, la risposta è semplice ma non banale: puoi utilizzare il video TurboRulli 1 , adeguandolo alla tua attuale condizione fisica, quindi decidendo da sola l'intensità e la durata degli sforzi che vai a compiere. E' normale non avere un grande condizione in questo periodo, ma vedrai la soddisfazione nel vedere di volta in volta i tuoi miglioramenti, finchè arriverai a completare il video senza difficoltà. Lo stesso discorso vale per le tabelle proposte nelle miniguide per i rulli, segui le istruzioni ma impara ad ascoltare le tue sensazioni ( e meglio se usi il cardiofrequenzimentro) e calibra di conseguenza gli sforzi.
    Se hai altri dubbi scrivimi pure…buone rullate!
    Davide

  55. Mauro dice:

    Salve, per caso mi sono imbattuto in questa discussione e ritengo estremamente interessante e utile il manuale da lei creato, tantè che domani pensavo proprio al test conconi (fino all anno scorso andavo da un preparatore) per verificare la condizione attuale. Vista la sua esperienza volevo sapere se fare 2 sedute al giorno di rulli puo essere troppo stressante visto che spesso il giorno dopo mi sento molto stanco o forse non mi alimento bene?

  56. davide dice:

    Mauro, decisamente due sedute al giorno sui rulli possono essere troppo stressanti per il fisico. Naturalmente dipende dalla durata e dall’intensità di queste, ma in ogni caso non è consigliabile superare 1 ora e mezza di rulli al giorno, soprattutto per l’abbondante sudorazione che si verifica al chiuso con rischio di disidratazione.
    Spezzando in due sedute l’allenamento inoltre, probabilmente il fisico non ha il tempo di recuperare. Consiglio di farne uno fatto bene.

  57. [...] utile regalo di Natale, è la seconda parte della Miniguida all’allenamento sui Rulli (puoi trovare la prima parte qui). Ci sono 4 nuovi esercizi in tabella [...]

  58. bruno dice:

    Ciao Davide come sai sto rullando con i tuoi video turbo rilli 1 e 2 e mi piacciono tantissimo e come dici tu che i miglioramenti su strada si vedranno piu avanti. Ma come ti dicevo nella mail che ti ho inviato io sto facendo una preparazione invernale in questo modo, MATERDI RULLI 5 SERIE DI SFR DA 5 MINUTI A 40 RPM E FC VICINO ALLA MIA SA E GIOVEDI FACCIO IL TUO TURBO RULLI 1 E SABATO E DOMENICA ESCO SU STRADA PER UN TOTALE DI 170 KM . E non so dove inserire il tuo turbo rulli 2( che e bellissimo) perche non ho altro tempo da dedicare al mio allenamento. CIao e grazie per i video turbo rulli1 e 2.

  59. Ciao Bruno, a mio parere potresti fare in due modi: o sostituisci le SFR con TurboRulli2, in cui oltre a fare potenziamento, fai grandi cambi di ritmo, ottimi in questo periodo della stagione, oppure alterna Turborulli1 con il 2 ,una settimana ciascuno, così ti alleni a 360°.

  60. bruno dice:

    Ciao Davide avendo del tempo quante sedute sui rulli si posso fare in una settimana uscendo il sabato e domenica su strada seguendo il programma da te consigliato.

  61. ciao Bruno, non so se ho capito bene la domanda, se hai tempo, a mio avviso non ci sono limiti al numero di sedute a settimana che puoi fare con i rulli. Piuttosto cerca di curare la qualità, non superare la durata di un ora e mezzo per seduta, e ricordati di idratarti sempre. ciao.

  62. SILVANO dice:

    Ti ringrazio, spero di trovare qualcosa che possa andare bene per le mie modeste potenzialità. ciao. Grazie

  63. graziano dice:

    grazie !! trovo la guida unperfetto alleato per chi come me non a tempo per allenarsi mi devo solo provvedere ad acquistarmi un buon compiuterino completo di tutto e poi ti farò sapere grazie

  64. gianni dice:

    grazie è veramente utile.

  65. stefano dice:

    Ciao Davide, molto interessante e simpatico tutto il sito.
    Uso da anni cardio e rulli…Il Conconi consiglio di farlo (per chi ha possibilità di monitorare i watt) mantenendo la cadenza costante, il rapporto fisso e aumentando la resistenza (i watt) progressivamente. Solo così si avra’ un grafico che già di per se è un’impresa interpretare( in tutti i lavoratori il Conconi viene protocollato così).Purtroppo sono fermo per una frattura piatto tibiale, appena possibile provero’ la tabella testando con curiosità l’alternanza sx/dx, anche perchè la mia dx è da allenare il doppio della sx.

  66. Ciao Stefano, grazie dei consigli e in bocca al lupo per la tua guarigione!

    Ti aspettiamo nel gruppo il prima possibile.

    Davide

  67. gianni dice:

    ottimo allenamento,per sapere il costo di quel tipo di rullo?

  68. michele dice:

    ho letto la miniguida, molto interessante, solo un dubbio:
    quando parli di scala di forza, intendi la resistenza del rullo, tenendo conto che il mio ha 10 posizioni o cosa.
    un saluto a presto

  69. Ciao Michele, la scala di forza è un parametro che utilizzo per indicare il livello di sforzo percepito, non centra con la resistenza del rullo.
    Pensa a una scala da 1 a 10, dove 1 è la pedalata senza fatica e 10 è lo sforzo massimo che fai in uno sprint. In questo modo potrai regolare l’intensità dello sforzo in base alle tue sensazioni anche senza utilizzare il cardio.

  70. michele dice:

    quindi la resistenza del rullo su una scala da 1 a 10 come deve essere impostata?

  71. QUINTINO dice:

    Dopo tanto cercare ho trovato quello che cercavo per allenarmi.
    ti volevo chiedere una cosa sulla miniguida allenamento sui rulli ossia partendo dal presupposto che per vari motivi ho pedalato pochissimo fino ad ora (solo un paio di uscite causa maltempo) gli esercizi proposti come vanno scadenziati.
    mi spiego se devo fare un calendario di allenamento settimanale come mi consigli di distribuire gli esercizi e come incrementare il carico di lavoro
    ciao

  72. giovanni muciaccia dice:

    Ciao Davide, grazie per i tuoi suggerimenti. Li trovo veramente ottimi. Mi devi dare un consiglio personale. Da un pò di tempo ho dei problemi alle ginocchia,( Cartila-
    gine consumata) ad entrambi le ginocchia. Quando vado in bici , dopo ho un male
    terribile per diversi giorni. Dammi un suggerimento come arginare questo proble-
    ma. Siccome anche a me la bici piace moltissimo. e non vorrei fare a meno.
    Ti ringrazio, un abbraccio affettuoso.

  73. alessandro dice:

    Ciao ragazzi, io vado in bicicletta per divertimento e non ho mai fatto allenamenti specifici, ma volevo iniziare a fare qualcosa di più serio perchè più vado in bici e vedo che più pretendo da me, quindi vi voglio fare una domanda che per voi sarà sciocca ma per me molto utile.
    ho letto questa mini guida con i 4 esercizi, volevo sapere come dividerli, se eseguirli in sequenza in sedute diverse o suddividerli per settimae o mesi
    grazie per una risposta e grazie a Davide per le informazione che da a tutti noi sulla sua e nostra passione

  74. antonio dice:

    salve, trovo il programma particolarmente professionale, su altri programmi però danno di rifeirmento 10 battiti in meno alla soglia ad ogni esercizio

  75. LUCA dice:

    Ciao Davide, grazie per la possibilita che hai dato a tutti noi poveri INDOR, non per scelta !
    Dovendo ricorrere forzatamente all allenamento con i rulli ho provato le tue dispense suggerite, che trovo molto interessanti e esplicative.
    Però vorrei se possibile l’indcazione dei rapporti da usare durante tutte le fasi delle esecuzioni perchè, almeno x me, non è semplice dare una Scala alla Forza.
    Se puoi darmi questo ulteriore aiuto.
    Ciao,
    Luca.

  76. [...] [...]

  77. Filippo dice:

    Vorrei innanzitutto ringraziarti perchè, dopo aver girovagato sul web, per la prima volta ho trovato informazioni utili sull’uso dei rulli.
    Ovviamente mi rimangono dei dubbi, e non so se sono solo miei.

    Ho provato a fare il test per la frequenza di soglia e subito mi è sorto un interrogativo.
    Premesso che pedalare a 100RPM, per me che ho 52 anni, per me non è già proprio un’andatura blanda ho deciso di provare andando sui 90/95RPM, (che è più o meno la mia cadenza in pianura, con l’idea di incrementare un po’ l’agilità proprio lavorando coi rulli).
    Quando dici di aumentare la velocità di 2 km/h non capisco se intendi aumentando la cadenza o passando ad un rapporto più lungo, o se al limite è la stessa cosa.
    Se non hai tempo di rispondere non è un problema, ti lascio questa nota nella speranza tu possa in futuro considerare che i tuoi scritti vengano letti anche da neofiti poco svegli come me.
    Grazie ancora per la tua disponibilità

  78. Ciao Filippo e grazie a te.
    L’aumento di velocità nel test, serve per aumentare in modo progressivo la cadenza di pedalata, quindi per quanto possibile cerca di mantenere un rapporto e resistenza costante, se vedi che però vai “fuori giri” indurisci un po’ il rapporto.
    Tieni conto che più agile vai e più in fretta il tuo cuore aumenta le pulsazioni per cui non aver paura di essere troppo agile
    ciao a presto

Aggiungi commento